fbpx

TFR non pagato a Roma

Il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) è stato introdotto nella legislazione italiana il 21 aprile 1927, e consiste nel diritto del lavoratore a un'indennità proporzionata agli anni di servizio svolti.

Vediamone da vicino definizione, regolamentazione e cosa è possibile fare nel caso in cui questo diritto non venga rispettato.

Cos’è il TFR?

Secondo la definizione INPS, è la “somma che il datore di lavoro deve corrispondere al proprio dipendente alla cessazione del rapporto, corrispondente alla sommatoria delle quote di retribuzione accantonate e rivalutate annualmente”.

Quando si paga il TFR

Poiché il trattamento di fine rapporto è un credito che il lavoratore dipendente matura nel periodo lavorativo, l’azienda è tenuta a pagarlo alla cessazione del rapporto.

Tendenzialmente i contratti collettivi di lavoro prevedono un termine temporale entro il quale il datore di lavoro deve provvedere al pagamento, dovendo corrispondere i dovuti interessi, in caso di ritardo.

Chi paga il TFR

Il TFR deve essere pagato dall’azienda; è possibile però che alla cessazione del rapporto essa non adempia al suo dovere o che sia fallita; nel primo caso, per ottenere il trattamento TFR non pagato, il lavoratore potrà rivolgersi al Tribunale del Lavoro per obbligare l’impresa a corrispondere il dovuto; in caso di fallimento, invece, è possibile ricevere l’importo attraverso l’INPS.

Termini di pagamento del TFR

Il TFR deve essere versato alla cessazione del rapporto di lavoro; i tempi di prescrizione sono di cinque anni; trascorso questo periodo, decade il diritto del lavoratore a ottenere il pagamento della somma dovuta.

Caso di TFR non pagato da un’azienda fallita

In caso di fallimento dell’azienda, è possibile ricevere l’importo del TFR tramite dell’INPS; il lavoratore ha perciò la facoltà di accedere al Fondo di Garanzia INPS per vedersi corrisposto l’importo dovuto.

Rimedi per il TFR non pagato

Il dipendente cui non venisse corrisposto il t.f.r. dovuto, per risolvere la questione dovrà rivolgersi a uno studio legale.

TFR non pagato: E’ infatti necessario l’invio di una lettera di intimazione e messa in mora, e, nel caso perduri il mancato pagamento, depositare un ricorso per decreto ingiuntivo al Tribunale del Lavoro. Se nonostante questo il datore di lavoro resta insolvente, occorrerà chiedere l’esecuzione forzata del pagamento.

In caso di fallimento dell’azienda, invece, si dovrà instaurare la procedura per la richiesta del trattamento di fine rapporto all’INPS.

Lo Studio Legale Flaminio offre a Roma, dagli anni ’80, assistenza legale altamente qualificata in materia di diritto del lavoro e della previdenza sociale; per un contattare senza impegno lo studio, potete compilare il form predisposto oppure scrivere un’email: otterrete una rapida risposta e verrete ricontattati per ricevere tutte le informazioni necessarie.

Oppure, se preferite, potete contattare direttamente lo studio al numero di telefono 06 5655 9821.

Trattamento di fine rapporto non pagato - TFR non pagato a Roma – Studio Legale Flaminio

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione

Dicono di noi

Perché scegliere noi

Avvocato diritto del lavoro a Roma

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Esperti in diritto del lavoro

Nato alla fine degli anni 80, lo Studio Legale Flaminio si è specializzato nella difesa dei dipendenti dagli abusi del datore di lavoro, facendo del diritto del lavoro il proprio core business; l’ampia casistica affrontata, ha permesso allo Studio di conoscere nello specifico tutti gli aspetti rilevanti della materia, così da garantire al cliente un servizio altamente qualificato.

Lo Studio Legale Flaminio opera a Roma e Bologna

Con una consolidata esperienza in materia, i legali esperti dello Studio si occupano, nello specifico, di assistere e tutelare i propri clienti in ogni fase e aspetto del rapporto di lavoro, con particolare attenzione, tra gli altri, ai casi di licenziamento, mobbing, trasferimento, lavoro in nero e sanzioni disciplinari. Ulteriori ambiti di intervento riguardano i casi di contratti di apprendistato o part -time fittizi, di mancato rinnovo di contratti a tempo determinato o di riconoscimento delle mansioni superiori svolte dal dipendente.

Contattaci per un preventivo gratuito

Affidati a noi, i nostri esperti sono sempre a tua disposizione
Consulenza avvocato del lavoro

Mettiti in contatto con noi per una consulenza

Vieni a trovarci

Piazza di Pietra, 44 - Roma
Avvocato lavoro Roma
  • Piazza di Pietra, 44 - 00186 Roma
Tel. +39 06 8716 5280
info@avvocatolavororoma.it

Servizi

Azienda